Impianti Zigomatici – Implantologia Zigomatica

La sinusite è una malattia infiammatoria delle cavità localizzate intorno al naso, in mezzo agli occhi, sopra e sotto gli occhi, definite seni paranasali.

Nel caso in cui un’infiammazione localizzata nel naso porti al blocco dei canali che ventilano i seni paranasali e si abbia una penetrazione di germi all’interno degli stessi, si giunge al quadro della sinusite.
Tipicamente i seni paranasali interessati si riempiono di secrezioni, che agiscono sulle terminazioni nervose con un effetto meccanico (pressione) ed un’azione irritativa diretta generando il tipico dolore, violento nelle forme acute, blando nelle croniche.

La sinusite è un’infiammazione dei seni paranasali deputati a tutelare il cervello da eventuali traumi, depurare l’aria inspirata e a proteggere, attraverso l’inglobamento nel muco, da germi, batteri o polveri irritanti. Se il drenaggio del muco è ostacolato, i microrganismi ristagnano all’interno dei seni.

La sinusite se di tipo acuto provoca dolore e gonfiore in corrispondenza dei seni interessati, più frequentemente i seni frontali e mascellari. Il dolore, spesso è localizzato in corrispondenza delle arcate sopraciliari o degli zigomi è può essere accompagnato da cefalea, febbre e fuoriuscita di secrezioni molto dense dal naso.

La sinusite cronica in genere si manifesta con ostruzione, congestione e gocciolamento nasale. Possibili complicanze sono rinite acuta (raffreddore) o cronica (di natura allergica).

La sinusite può avere diverse origini. Le più comuni sono:

infezioni di tipo batterico,
infezioni di tipo virale, come raffreddore o influenza, allergia,
infezioni fungine (più rare).

Ci sono poi alcuni fattori che possono aumentare la probabilità di dover fare i conti con la sinusite, come nel caso del setto nasale deviato, o il cattivo funzionamento del sistema immunitario.

La diagnosi di sinusite deve essere fatta da un medico esperto, un otorinolaringoiatra attraverso un esame clinico. Il primo passo è quello della rinoscopia che permetterà di analizzare lo stato degli osti del seno paradossale attraverso un endoscopio a fibre ottiche. In alcuni casi può essere necessario ricorrere ad una TAC per confutare ogni possibile dubbio.

Related posts

Poco Osso? Impianto dentale Pterigoideo

stefimariotti_u3w1338p

Implantologia Zigomatica – Denti Fissi senza osso

stefimariotti_u3w1338p

Leave a Comment